Quello che i filosofi non dicono (e quello che dico io) - Scriplog

29 settembre 2014
Commenti 0

Tag , , ,

Ci siamo. Dopo qualche mese di silenzio questo blog ritorna prepotentemente attivo per presentarvi due importanti novità (su cui comunque avremo modo di tornare anche nei prossimi giorni).

Copertina provvisoria di Storia semiseria e illustrata della filosofia occidentaleLa prima: salvo imprevisti, a metà settimana dovrebbe uscire un mio nuovo lavoro edito da Fazi. Si tratta di un ebook intitolato Storia semiseria e illustrata della filosofia occidentale che vi presenterà i maggiori autori della storia della filosofia occidentale in un modo decisamente innovativo: già in passato qualcuno aveva provato a raccontare la filosofia tramite i fumetti o in maniera più o meno comica, ma sempre pagando lo scotto di una semplificazione forse eccessiva del messaggio.

Storia semiseria e illustrata della filosofia occidentale, invece, riesce a tenere in piedi entrambe le esigenze: è una trattazione rigorosa ma allo stesso tempo accessibile, che spiega i passaggi più complessi della filosofia senza cedere a troppo facili semplificazioni ma anche rendendo la lettura più piacevole e divertente tramite una serie di battute e fumetti.

Se non avete mai amato troppo la filosofia, questo ebook forse vi farà cambiare idea; se non l’avete mai capita, ve la spiegherà; se non avete mai avuto modo di studiarla, ve la presenterà in maniera semplice e intelligente.

Il tutto al costo di 4,99 euro, sul vostro iPad, Kindle, computer o qualsiasi altra cosa usiate per leggere gli ebook. E, attenzione: si tratta solo del primo capitolo di quella che si preannuncia come una lunga saga; partiamo dai presocratici ma abbiamo intenzione di tenervi compagnia per parecchio tempo.

In ogni caso, quando il libro uscirà vi presenterò più in dettaglio l’opera, anche con qualche sorpresa che sto preparando in questi giorni, quindi rimanete sintonizzati (o, meglio ancora, iscrivetevi alla newsletter, cosa che vi consentirà anche di ottenere un bell’omaggio!).

La seconda notizia è invece più attuale: da oggi, sul sito de Le Meraviglie – la collana della Fazi che ospiterà la mia storia della filosofia –, parte un mio nuovo blog a puntate, dedicato anche questo ai filosofi, dei quali vi racconterò la vita da una prospettiva ironica e nuova, in parte fantasiosa, in parte reale.

La rubrica si intitola Quello che i filosofi non dicono (Siamo così, dolcemente complicati) e tratterà in ogni puntata di un diverso pensatore. Si parte con Talete, il primo filosofo della storia, raccontato nientepopodimeno che dalla sua badante. Qui di seguito le prime righe del post, e il link per leggerlo per intero sul sito della Fazi.

 
Talete su Quello che i filosofi non dicono

Quello che i filosofi non dicono

(Siamo così, dolcemente complicati)

La badante di Talete

Il mio nome probabilmente non vi suonerebbe familiare, però posso dirvi che provengo dalla Tracia, una terra meravigliosa, tra i territori dei vampiri e quelli dei non-morti. Il nostro eroe nazionale, non per niente, è Orfeo, sceso nell’Ade e poi tornato tra noi, simbolo di tutti gli anziani che puzzano come se fossero morti da settimane, eppure respirano ancora.
[continua a leggere su Le Meraviglie]