Blog - Scriplog

29 Dicembre 2018
Argomento
Scuola
Commenti 0

Come i R.E.M. mi hanno insegnato a cosa serve la scuola

Qualche giorno fa ho pubblicato un tweet ispiratomi da mia figlia, o meglio da come mia figlia (di 8 anni) si stia avvicinando alle canzoni dei R.E.M., uno dei miei gruppi preferiti. Il tweet era questo: «Papà, perché i R.E.M. in una canzone cantano "Sono in Sardeeegna, sono in Sardeeegna"?» «I R.E.M.?» «Sì, quelli che […]


15 Giugno 2018
Argomento
Scuola
Commenti 0

Com’è andato il sondaggione di fine anno su storia e filosofia

È un periodo, questo, in cui tutti fanno sondaggi. Si misura il gradimento del governo, le squadre favorite ai Mondiali, ma anche, nel nostro piccolo, noi a scuola cerchiamo di misurare qualcosa. Per dire, abbiamo chiuso ieri il Collegio Docenti coi risultati di un sondaggio effettuato tra gli alunni e i docenti sul rispettivo benessere […]


30 Ottobre 2017
Argomento
Politica
Commenti 0

Ma la questione catalana è un litigio tra fidanzati?

Secondo me, tutta la faccenda catalana assomiglia più a un litigio tra fidanzati adolescenti che alle grandi lotte ottocentesche. Una roba tipo questa. All’inizio lei dice: «Tu non mi lasci abbastanza libera, sei asfissiante». E lui: «Io? Ma se sei sempre lì che chatti con un sacco di maschi in una tua lingua sconosciuta!» Ma […]


4 Ottobre 2017
Argomento
Politica
Commenti 3

Perché sono arrabbiato con tutti, catalani e spagnoli (compresi Puigdemont, Rajoy

Al contrario di chi plaude a quello che sta accadendo a Barcellona, io sono molto preoccupato. Anzi, se fossi catalano sarei incazzatissimo con tutti. 1) Sarei infuriato con Puigdemont, uno che indice in quattro e quattr’otto un referendum senza quorum e vincolante, senza campagna elettorale e sicurezza nel voto, pieno di irregolarità, e in una […]


18 Agosto 2017
Argomento
Politica
Commenti 0

Barcellona, il terrorismo, le emozioni e la ragione

I morti hanno tutti lo stesso valore? Un morto italiano vale quanto decine di morti in Spagna o centinaia di morti in Asia o migliaia in Africa? Sì e no. Quando leggo di stragi avvenute lontano da me, non provo emozioni forti. Mi dispiace, ma mi dispiace come quando leggo dei morti nella Notte di […]