Blog - Scriplog

30 ottobre 2017
Argomento
Politica
Commenti 0

Ma la questione catalana è un litigio tra fidanzati?

Secondo me, tutta la faccenda catalana assomiglia più a un litigio tra fidanzati adolescenti che alle grandi lotte ottocentesche. Una roba tipo questa. All’inizio lei dice: «Tu non mi lasci abbastanza libera, sei asfissiante». E lui: «Io? Ma se sei sempre lì che chatti con un sacco di maschi in una tua lingua sconosciuta!» Ma […]


4 ottobre 2017
Argomento
Politica
Commenti 3

Perché sono arrabbiato con tutti, catalani e spagnoli (compresi Puigdemont, Rajoy

Al contrario di chi plaude a quello che sta accadendo a Barcellona, io sono molto preoccupato. Anzi, se fossi catalano sarei incazzatissimo con tutti. 1) Sarei infuriato con Puigdemont, uno che indice in quattro e quattr’otto un referendum senza quorum e vincolante, senza campagna elettorale e sicurezza nel voto, pieno di irregolarità, e in una […]


18 agosto 2017
Argomento
Politica
Commenti 0

Barcellona, il terrorismo, le emozioni e la ragione

I morti hanno tutti lo stesso valore? Un morto italiano vale quanto decine di morti in Spagna o centinaia di morti in Asia o migliaia in Africa? Sì e no. Quando leggo di stragi avvenute lontano da me, non provo emozioni forti. Mi dispiace, ma mi dispiace come quando leggo dei morti nella Notte di […]


27 aprile 2017
Argomento
Scuola
Commenti 0

Gramellini e il Trivial Pursuit

Massimo Gramellini dice che non si possono lasciare le formule di matematica ai maturandi dello scientifico perché sarebbe un «aiutino» che svilirebbe la prova. Rendendo così evidente il fatto di essersi diplomato al classico e di aver fatto ben poca matematica in vita sua. Ma i problemi del modo di ragionare di Gramellini – e […]


20 gennaio 2017
Argomento
Scuola
Storia
Commenti 0

Ricordare sì, ma proiettati in avanti (per una Giornata della Memoria diversa dal solito)

In questi giorni ho letto lamentele di tutti i tipi sulla scuola, ormai troppo “facile” e utile solo a creare gente che non pensa. E anche sui ragazzi di oggi, su cui scarichiamo tutti i mali del mondo, perché sarebbero pigri, incostanti, demotivati, teledipendenti, cellulardipendenti e così via. Le solite cose, insomma, che ogni generazione […]