Blog - Pagina 4 di 46 - Scriplog

13 Ottobre 2015
Argomento
Politica
Commenti 0

L’intellettuale fanboy

Si dice spesso che il più grande successo di Apple e di Steve Jobs sia stato quello di costruire una sorta di “fedeltà di marca“: oltre a realizzare buoni prodotti, l’azienda di Cupertino è infatti riuscita a creare l’idea che tutto quello che usciva dai propri stabilimenti fosse buono, che tutto quello che aveva sul […]


7 Ottobre 2015
Argomento
Scuola
Commenti 0

Stare in classe meno, stare in classe meglio

Avrete sicuramente letto qualcosa, in questi giorni, del dibattito sorto in Svezia sull’opportunità di passare alla giornata lavorativa di 6 ore. Riassumendo, gli economisti scandinavi dicono: «Avendo più tempo libero a casa da dedicare alla famiglia o alle passioni, la gente sarà più produttiva sul lavoro. La produttività – almeno nel terziario – non ne risentirà più […]


26 Settembre 2015
Argomento
Politica
Commenti 0

Imprenditori e intellettuali

So che le analisi sociologiche fatte “a spanne” lasciano il tempo che trovano, ma a me pare che uno dei limiti dell’Italia di oggi sia la netta separazione tra classi intellettuali e classi imprenditoriali (di alto ma anche di basso livello). Due mondi che non solo non si mescolano, ma neppure si parlano. E così […]


23 Settembre 2015
Argomento
Scuola
Commenti 0

Le assunzioni della Buona Scuola spiegate ai profani (e non solo)

Sono settimane che tutti mi chiedono conto del sistema di assunzioni messo in campo dalla riforma della “Buona Scuola”: una curiosità che deriva dal fatto che il meccanismo è piuttosto complesso e che, almeno fino ad oggi, i suoi punti non sono stati sempre chiari, neppure agli addetti ai lavori. E anzi, proprio dagli addetti ai […]


9 Settembre 2015
Commenti 0

Hannah Arendt la foto del bambino siriano forse l’avrebbe pubblicata

Nei giorni scorsi ho letto molti commenti riguardanti l’ormai tristemente famosa foto del bambino siriano rinvenuto morto su una spiaggia turca. Commenti, a loro modo, tutti giusti: molti di noi si sono indignati per la decisione di alcune testate giornalistiche di pubblicare quell’immagine, molti hanno invocato – non a torto – la carta di Treviso, […]